Attentati Sri Lanka: nuovo bilancio e lutto nazionale


Sale a 321 il bilancio delle vittime degli attentati in Sri Lanka in seguito alla morte dei feriti che versavano in gravi condizioni e del ritrovamento di corpi sotto le macerie. Resta alto anche il numero dei feriti che è di 520.

A diffondere gli aggiornamenti è il ministero della Difesa che fa sapere che gli attacchi di Pasqua potrebbero essere una risposta del fondamentalismo islamico agli attacchi di Christchurch avvenuti in Nuova Zelanda nello scorso mese di marzo.

Le autorità hanno proclamato per oggi una giornata di lutto nazionale, in occasione dei funerali per i caduti della chiesa di Katuwapitya a Negombo, pochi chilometri a nord di Colombo; e hanno decretato lo stato di emergenza che permette alla polizia di arrestare i sospetti senza un ordine del tribunale. Attualmente sono state arrestate 40 persone, sospettate di essere vicine ai gruppi jihadisti locali considerati responsabili degli attacchi esplosivi.