Campagna elettorale. Calenda a Salvini: «Sarò al comizio sul palco per un confronto civile e democratico»


L'ex ministro Carlo Calenda sfida il vicepremier Matteo Salvini, confermandogli la propria presenza al suo comizio milanese.

Il candidato alle elezioni europee nelle liste del Pd ha affermato infatti che domani, 18 maggio, sarà sul palco di Milano: « In prima fila, per un confronto civile e democratico».

«Sai che c’è Matteo Salvini, che mi sono rotto di farmi dire da te dove sarò o dove non sarò» ha continuato Calenda «Quindi io ci sarò. Senza scorta e senza cordoni. Pronto a fare un confronto con te e con i tuoi elettori. Ci vediamo domani a Milano».

E rivolgendosi ai suoi lettori ha chiesto loro: «Di non venire a disturbare il comizio di Salvini. Io sarò lì, in prima fila. Pronto a salire sul palco per un confronto civile e democratico. Ma nessun altro deve venire. Nessun disordine deve essere provocato. Altrimenti non vado».

Dopo mesi, l'ex ministro Calenda fa sentire la sua voce e reagisce ai continui post, nei quali il leader della Lega lo istigava continuamente affermando e sottolineando: «Lui non ci sarà».