Conti pubblici. Di Maio alla Lega: «Aumento del salario degli italiani non dello spread»


«Ogni giorno leggo esponenti della Lega che dichiarano che cadrà il governo. Per me questo governo deve andare avanti, dobbiamo continuare per cambiare».

Questo è quanto dichiarato dal vicepremier Luigi Di Maio ai microfoni della stampa ad Ascoli Piceno, ai quali ha riferito di sapere che: «Ci sono tante fibrillazioni per lo spread e le dichiarazioni del leader della Lega sul 3%: io voglio far aumentare il salario degli italiani non lo spread, e su questo aspetto risposte dalla Lega».