Corteo 1° Maggio, No Tav contro il Pd: "Fascisti andate via. Siete come Salvini"


Torino, il corteo del 1° Maggio si alimenta di scontri e di tensioni tra alcuni rappresentanti del PD e i No Tav.

Dopo le prime tensioni di questa mattina, alla partenza della manifestazione, lo spezzone dei centri sociali in nome della lotta contro l’Alta velocità ha cercato di avanzare nuovamente in via Roma, all'ingresso di piazza San Carlo, dove poco prima di mezzogiorno si è tenuto il comizio finale dei sindacati.

Le tensioni sono cominciate quando i due gruppi sono venuti a contatto e i No Tav hanno iniziato a urlare contro i democratici:"Fascisti andate via. Siete come Salvini‘. Gli agenti in tenuta antisommossa avevano già respinto i No Tav che avevano tentato di sfondare il cordone e sono intervenuti poi per separare i due gruppi con manganellate.

I No Tav, che sostengono di essere stati feriti a cinghiate dal servizio d’ordine del Pd, hanno risposto lanciando bottiglie, lattine, aste di bandiere e sono stati portati indietro di due isolati rispetto a piazza San Carlo dove si teneva il comizio sindacale.