Elezioni Europee. Berlusconi "impresentabile" per la Commissione Antimafia


La Commissione parlamentare antimafia ha presentato una lista di persone considerate "impresentabili" alle elezioni Europee di domenica prossima.

Tra i 5 personaggi imputati c'è anche il Leader di "Forza Italia", Silvio Berlusconi, la cui candidatura è stata reputata non conforme secondo il codice di autoregolamentazione, perché riguardante un soggetto rinviato a giudizio o con dibattimento in corso.

Il Cavaliere, che risulta imputato per corruzione in atti giudiziari e con dibattimento in corso al tribunale di Roma e Milano, ha dichiarato: «Io impresentabile? Ho preso 200 milioni di voti nel corso della mia carriera politica e altri milioni ne prenderò» e ha aggiunto che «nel processo "Rubi" sono stato assolto con formula piena».

A intervenire sulla questione è stata la deputata di "Forza Italia", Jole Santelli, vice presidente della commissione antimafia, che ha dichiarato: «il Presidente della Commissione antimafia Nicola Morra che ha dichiarato Berlusconi impresentabile a tre giorni dal voto. Dovrebbe solo vergognarsi. Si tratta dell'ennesima, incostituzionale persecuzione nei confronti di un uomo politico che, peraltro, sul piano strettamente giuridico, ha avuto la riabilitazione».