Grillo: «Salvini? Lo manderei a calci al Viminale»


«Ritengo le idee di Salvini allo stesso livello dei dialoghi di uno spaghetti western. Lo manderei a calci a fare il suo lavoro al Viminale...però siamo al Governo, dobbiamo essere più consapevoli".

Sono le dure parole pronunciate da Beppe Grillo, nel corso di una intervista a "7" del Corriere della Sera, nei confronti del ministro dell'Interno.

Il fondatore del M5S viene chiamato ad esprimersi anche in merito le prossime Europee: «Se andranno male le Europee devo sfiduciare Di Maio? Quello che conta è non perderci, non la possibilità di perdere».