Indennità parlamentari. Zingaretti a M5s: «Basta bufale sul Pd!»


Nicola Zingaretti interviene sulla questione dell'indennità dei parlamentari e lo fa difendendo la proposta di Luigi Zanda, presa di mira da tutti e polemizzata dai Cinque stelle.

Il segretario del Pd chiarisce che in realtà si tratta di «un'altra bufala dei Cinque Stelle, perché non era previsto nessun aumento degli stipendi dei parlamentari, ma solo elementi di trasparenza e di passi in avanti per far decidere un corpo terzo sullo stipendio dei parlamentari».

In difesa del ddl del tesoriere tesoriere dem Luigi Zanda aggiunge poi: «Lo ringrazio perché di fronte a una aggressione vergognosa fondata sulle bugie non solo ha ritirato il testo di legge ma anche annunciato una denuncia per danni a Di Maio, perché in questo Paese non si può continuare a fare politica sparando bugie e aggredendo gli avversari inventando notizie».

Si conclude così un altro capitolo della disputa tra Pd e M5s che ormai da tempo verte sull'indennità dei parlamentari e sul salario minimo.