Treviso. Attentato sede Lega: un arresto


È scattato il fermo per una persona gravitante nell'area anarchica insurrezionalista, ritenuta  gravemente indiziato di essere uno di coloro che hanno posizionato la bomba presso la sede della Lega a Treviso.

La Polizia di Stato, coordinata dalla Procura Distrettuale Antimafia di Venezia, dalla Digos lagunare e dalla Direzione centrale polizia di prevenzione, ha eseguito il provvedimento di fermo, convalidato dal gip di Brescia.

Dalle indagini è emerso che l'attentatore arrestato è lo stesso che, lo scorso Agosto 2018, ha colpito con un ordigno la sede della Lega a Villorba, in provincia di Treviso, uno dei quartier generali del Presidente del Veneto Luca Zaia.

Si attendono ora maggiori risvolti e i particolari dell'operazione, che saranno forniti nel corso della conferenza stampa che si terrà alle ore 10.30 presso il Tribunale.