Migranti. Meloni: «Dietro questo grande tema c'è un movimento organizzato»


«Dobbiamo capire che dietro questo grande tema dell'immigrazione incontrollata, non c'è il tentativo episodico di persone che sperano di sbarcare in Europa. C'è un movimento organizzato. Ci sono realtà che lavorano per muovere verso l'Europa centinaia di migliaia di africani, pakistani, afghani, perché hanno un disegno: immettere nel mercato europeo centinaia di migliaia di disperati perché questo consente di avere manodopera a basso costo».

Si è espressa così sul tema dell'immigrazione Giorgia Meloni, rispondendo alle domande di "Radio Cusano Campus".

Durante l'intervista, la segretaria di "Fratelli d’Italia" ha affermato che: «Non è un caso che a finanziare queste Ong ci sia Soros, la finanza speculativa» e ha continuato: «C'è anche un disegno di destrutturazione della società. È come se si volesse privarci della nostra identità, costruendo una società multiculturale senza identità, radici, consapevolezza, in modo che le persone diventino consumatori tutti uguali in balia del capitale».

E rivolgendosi infine all'opposizione ha dichiarato: «La sinistra rincorre un mondialismo esasperato, privo di identità, di radici. Non si rendono conto che in realtà le prime vittime di questo disegno sono proprio gli immigrati».