Ponte Morandi, Di Maio: «Cominciamo a ricostruire quel che ci hanno sottratto»


«Sono a Genova, dove stamattina il ponte Morandi è stato definitivamente demolito».

Lo dice, in video postato su Facebook, il vicepremier Luigi Di Maio.

«Cominciamo a ricostruire quel che ci hanno sottratto - continua il ministro dello sviluppo economico - e io darò tutto me stesso perché venga finalmente fatta giustizia. Scordiamoci le passerelle, siamo il governo del cambiamento e dobbiamo mantenere fede alla fiducia che i cittadini ci danno ogni giorno».

Alle 9:37 di stamattina, l'ex viadotto Morandi è stato definitivamente abbattuto per mezzo di un'esplosione: adesso, nella zona est del cantiere lungo il Polcevera, può definitivamente partire la ricostruzione.

«Di fronte a una tragedia così significativa questo governo ha assunto pubblicamente una posizione: si tratta di una tragedia che non può essere oscurata, non possiamo far finta di niente per rispetto ai morti e ai loro familiari». 

Sono le parole del premier Giuseppe Conte direttamente da Osaka, dove è impegnato per il G20 

Questo «ci ha portato ad avviare una procedura di contestazione alla società concessionaria di quanto accaduto. E' un fatto oggettivo il grave inadempimento», ha concluso il premier.