Autonomia. Nessun accordo tra Lega e M5S


Uno dei punti all'ordine del vertice ministeriale è l'Autonomia, tema che ha diviso i vari partiti che hanno commentato la situazione a Palazzo Chigi.

Secondo fonti leghiste appare «inutile sedersi a un tavolo che non funziona, con persone che il giorno prima chiudono accordi e poi cambiano idea e fanno l'opposto».

A controbattere sono le fonti del M5S, le quali fanno sapere che: «Al vertice Autonomia oggi la Lega ha proposto di inserire le gabbie salariali, ovvero alzare gli stipendi al Nord e abbassarli al Centro-Sud. Per il M5S è totalmente inaccettabile. Tra l'altro è già stata in vigore in passato con pessimi risultati e giustamente venne abolita nel '72. Reintrodurla significa riportare l'Italia indietro di mezzo secolo. Follia pura».

Nel frattempo, il vertice ministeriale è stato sospeso per consentire ai ministri presenti di poter partecipare al voto in Senato sul taglio dei parlamentari.