Corruzione, Palamara sospeso dalle funzioni e dallo stipendio


Sospensioni dalle funzioni e dallo stipendio: è quanto è stato deciso dalla Sezione disciplinare del Csm per il pm romano Luca Palamara, indagato per corruzione a Perugia.

Il tribunale ha così accolto la richiesta del procuratore generale della Cassazione, Riccardo Fuzio, coinvolto anche lui nell'indagine per rivelazione di segreto proprio a Palamara, al quale avrebbe riferito dell'indagine in corso.

Palamara è accusato di aver messo le sue funzioni di magistrato a disposizione dell'imprenditore e amico, Fabrizio Centofanti, in cambio di viaggi e regali.