Crisi migranti. Zingaretti: «Interventi per costruire il futuro non per logorare il presente»


«Renzi era il segretario e rieletto con grande consenso dalle primarie Pd. Faccio fatica a credere che questi temi gli siano sfuggiti di mano, quindi interpreto l'intervista anche come una severa autocritica». 

Lo ha dichiarato il leader del Pd Nicola Zingaretti, facendo riferimento all'intervento di Matteo Renzi sulla crisi dei migranti che sta interessando le coste d'Italia.

E lo ha fatto al margine di una conferenza stampa, nella quale il segretario del Partito Democratico ha chiarito che: «Quello che penso in merito delle politiche migratorie  l'ho detto ieri e ribadito oggi in un'intervista» e ha proseguito sottolineando che, secondo lui: «Quello che è sbagliato è vivere nel passato, quasi in un eterno regolamento di conti che ci isola dalla società, che invece a noi chiede un progetto, una visione, politiche per il lavoro, lo sviluppo. Il dibattito e l'iniziativa che ci serve è questa».

«Io guardo al futuro, per voltare pagina e sconfiggere una destra pericolosa. Questa è la priorità» e concludendo ha fatto un appello a tutti i dirigenti Pd «interventi per costruire e pensare il futuro non per logorare il presente.