Finanziamenti Russia. Savoini: «Si tratta di un tentativo di dare fastidio a Salvini»


«Si tratta di un tentativo di dare fastidio a Salvini. Il M5S invoca trasparenza? Anche loro hanno rapporti con la Russia».

Queste le rivelazioni rilasciate da Giancarlo Savoini, il presidente dell'associazione culturale "Lombardia- Russia" e portavoce del vicepremier Matteo Salvini, che è intervenuto sull'attuale caso dei finanziamenti russi alla Lega.

Difendendo se stesso, la Lega e Matteo Salvini dopo la registrazione pubblicata da BuzzFeed, Savoini ha dichiarato al quotidiano "Libero" di essere pronto a denunciare: «chiunque mi attribuisca azioni illegali».

E ha aggiunto che: «Hanno piazzato microfoni, intercettato, magari hanno anche mandato qualcuno a recitare una parte» concludendo che: «Però guardi, chi di dovere, visto che questi vogliono solo rompere i coglioni a un esponente di governo, riuscirà a capire chi ha registrato, e allora ci sarà da ridere, soprattutto se il mandante è qualcuno che ha voluto creare ad arte questo casino».