Manovra fiscale. Bitonci: «Lavoriamo alla "pace fiscale 2"»


Il sottosegretario al Mef, Massimo Bitonci ha anticipato i progetti della Lega sulla prossima manovra fiscale, sottolineando come lo scorso decreto fiscale: «è stato scritto nei nostri uffici, mio e di Garavaglia, e ha avuto risultati assolutamente ottimi, con 38 miliardi di cartelle lavorate, 21 miliardi di incassi previsti e 1 milione e 700mila contribuenti interessati».

Bitonci ha reso noto inoltre che: «Proprio per questo lavoriamo alla "pace fiscale 2" e abbiamo iniziato una serie di elaborazioni».

Tra queste ultime rientreranno il saldo e lo stralcio per le imprese, l'azzeramento dei costi per le piccole transazioni con carte e bancomat, altre misure per la definizione del contenzioso e l'emersione del contante.

Tra le ipotesi si starebbe ancora valutando anche una versione 'light' della dichiarazione integrativa speciale, senza scudi penali o per i capitali all'estero.