Vertice sindacati. Conte: «I tempi li decide il presidente del Consiglio»


A margine del vertice con i sindacati al Viminale, organizzato dal vicepremier Matteo Salvini, il premier Giuseppe Conte ha commentato l'iniziativa del sottosegretario Armando Siri di spiegate la flat tax alle parti sociali presenti.

A tal proposito, Conte ha dichiarato che: «Se oggi qualcuno pensa che non solo si raccolgono istanze da parte delle parti sociali ma anticipa dettagli di quella che ritiene che debba essere la manovra economica, si entra sul terreno della scorrettezza istituzionale».

Fuori dal Viminale, il premier ha sottolineato che: «La manovra economica viene fatta qui dal presidente del Consiglio con il ministro dell'Economia, con tutti gli altri ministri interessati» evidenziando che: «Non si fa altrove, non si fa oggi e i tempi, tengo a precisarlo, li decide il presidente del consiglio, sentiti gli altrui ministri in primis il ministro dell'economia».

Così, Conte ha voluto chiarire che: «I tempi non li decidono altri» e, in riferimento alla presenza di Siri, ribadire che: «Se la logica dell'incontro al Viminale è di un incontro politico, ci sta bene la presenza di siri. Se è la logica di un incontro governativo, non ci sta bene la presenza di Siri».