Italia /Macedonia. Conte: "Il commercio totale è cresciuto"

Italia-Nord Macedonia in crescita - Conte

Il commercio tra Italia e Macedonia del Nord è salito di oltre il 13% negli ultimi due anni, anche gli investimenti sono aumentati e c’è spazio per un’ulteriore crescita, ha detto martedì il premier Giuseppe Conte.

“Il commercio totale è cresciuto del 13,6% dal 2017 e gli investimenti degli italiani in Macedonia del Nord sono aumentati”, ha detto Conte dopo i colloqui a Roma con il primo ministro Zoran Zaev “Volevamo rafforzare questi legami e c’è ancora molto spazio per rafforzare la nostra cooperazione”, ha continuato Conte.

Le aziende italiane hanno “un interesse concreto” a far crescere le loro attività nei settori delle infrastrutture, dell’energia, dell’ambiente e della difesa della Macedonia settentrionale”, ha sottolineato.

In un segno del legame della Macedonia del Nord con l’Italia, l’italiano viene ora offerto come lingua straniera nelle scuole elementari del paese, ha detto.

“Sono commosso da questa notizia”, ha dichiarato Conte.

Il governo italiano sostiene con forza la candidatura della Macedonia settentrionale all’adesione all’Unione Europea.

Conte ha descritto come “un errore storico” la decisione dei leader dell’UE di non avviare questo mese i colloqui di adesione nonostante i cenni della Commissione europea e del Parlamento europeo.

Tutti gli Stati membri dell’Unione europea devono accordarsi prima di approvare l’avvio dei negoziati di adesione con un paese candidato.