Lo sciopero del "Venerdì Nero" colpisce duramente Roma

 (foto: ANSA)

Uno sciopero nazionale nel settore dei trasporti e in altri campi ha interessato oggi Roma.

Hanno aderito allo sciopero anche i lavoratori nella raccolta dei rifiuti, le scuole e gli avvocati.


Questo per protestare contro la gestione di aziende come l’agenzia di trasporto pubblico ATAC e l’impresa di rifiuti AMA e contro il generale stato di degrado in cui versa la città.

Secondo il capo sindacale della CGIL Natale di Cola, dei dipendenti dell’AMA di Roma, “oltre il 75% dei lavoratori ha partecipato”.

Il sindaco di Roma Virginia Raggi, membro del Movimento 5 Stelle (M5S) ha dichiarato che: "Una minoranza di sindacalisti sta cercando di tenere in ostaggio una città di tre milioni di residenti – lavoratori, madri e padri che ogni giorno portano i loro figli a scuola, studenti, pendolari”.

I lavoratori di Alitalia sono stati in sciopero per quattro ore e anche le società di trasporto regionali del Lazio COTRAL e l’Ente per l’aviazione civile ENAV hanno interrotto il lavoro per la giornata.