Povertà in Italia. Cederna: "È un record assoluto tra i paesi europei"

 (foto: ANSA)

Il numero di minori in stato di povertà è triplicato negli ultimi 10 anni in Italia, così come dichiarato oggi da un rapporto diffuso da "Save the Children".

Secondo i dati del 2018, infatti, sono più di 1,26 milioni i bambini che vivono in assoluta povertà, facendo registrare un passaggio da 375.000, ovvero il 3,7% della popolazione minorenne nel 2008, al 12,5% dello scorso anno.

Di questi 1,26 milioni, 563.000 vivono nel Mezzogiorno; mentre circa 508.000 vivono al nord e 192.000 al centro.

Le cifre emerse nell'Atlante sui bambini a rischio di STC è stato rilasciato in 10 città oggi, in occasione del lancio della campagna "Let’s Light Up The Future", volta a combattere la povertà educativa.

La relazione afferma inoltre che un bambino su sette in Italia ha abbandonato l’istruzione.

La povertà infantile in Italia “è un record assoluto tra i paesi europei e ha visto un netto peggioramento negli anni più difficili della crisi economica, tra il 2011 e il 2014, quando il tasso di povertà infantile è passato dal 5% al 10%" ha dichiarato Giulio Cederna, nel suo rapporto, The Time of Children.