USA. Trump: "Mattarella è un partner forte"

Gli Stati Uniti lodano il sostegno di Mattarella ai legami transatlantici prima della visita

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump considera il capo di stato italiano Sergio Mattarella come un “partner forte” degli Stati Uniti e un campione dei legami transatlantici, in occasione di una visita di Mattarella a Washington oggi.

"Mattarella è un partner forte degli Stati Uniti e un ardente sostenitore del legame transatlantico”, secondo i funzionari.

I colloqui alla Casa Bianca tra Trump e Mattarella si concentreranno su “questioni chiave”, compresa la cooperazione bilaterale, hanno detto i funzionari.

“Trump apprezza molto il contributo dell’Italia alle missioni militari internazionali ed è pienamente consapevole del suo ruolo di alleato chiave all’interno della NATO, che fornisce uno dei maggiori contributi all’Alleanza del Nord Atlantico – dal Baltico all’Iraq e all’Afghanistan”, hanno detto i funzionari.

Il presidente degli Stati Uniti considera l’Italia come “un partner inestimabile” nel programma di caccia F-35, hanno sottolineato i funzionari.

Ma allo stesso tempo Trump “si aspetta che tutti i partner, Italia compresa, onorino gli impegni presi sulla condivisione delle spese militari, con conseguenti aumenti di bilancio”, hanno ammonito i funzionari.

Trump ha a lungo accusato gli alleati europei, in particolare la Germania, la più grande economia europea, di dare per scontate le garanzie di sicurezza statunitensi e sostiene di dover spendere molto di più per la propria difesa.

Tutti i 29 membri della NATO contribuiscono attualmente al bilancio dell’organizzazione secondo una formula concordata basata sul reddito nazionale lordo.

Si sono impegnati a destinare entro il 2024 il 2% della loro produzione nazionale alla difesa.